martedì 1 aprile 2014

Spring Life


La cosa che preferisco del cambiamento dell’orario estivo è sicuramente la possibilità di avere un’ora in più di luce naturale a disposizione per fare fotografie più e meno decenti.

Non so perché ma mi riduco sempre a scattare alla sera e la luce artificiale è veramente pietosamente gialla nonostante tutti gli interminabili interventi con Photoshop.. dicono che a forza di cimentarsi si impara.. speriamo!

E allora anche se in una prima fase le funzioni del bioritmo mi vanno in tilt, evviva la luce e la primavera, evviva il flower blooming e le giornate nei parchi, le pedalate in bicicletta e le scorrazzate in motorino, i temporali e gli arcobaleni.
Sono nata in primavera forse è per questo che tra tutte è la stagione che amo di più, che sento più mia: come rinascita interiore, sempre piena di spunti e di progetti.. incostante e incoerente come il tempo.

Sì, per me la primavera è davvero un toccasana per lo spirito: si allungano le giornate, si intravedono le vacanze e le gite fuoriporta, ci si rimette in forma e ci si gode il rifiorire della natura, i vestiti diventano più leggeri, colorati e allegri.
 
E voi? Cosa amate di più di questa stagione?
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmi la tua!! :D